Centro studi Finnegans / L’Albero del Bene Etica, Cultura, Valori, Solidarietà

Ambiente-Ecologia, Pace e Diritti umani, Dialogo interreligioso, Eventi, sono le denominazioni delle quattro ‘stanze’ tematiche scelte per ospitare gli interventi dei collaboratori che parteciperanno al presente progetto culturale ed editoriale, formando poi il nucleo propulsivo del Centro studi Finnegans / L’Albero del Bene.

Un progetto promosso dall’Associazione culturale Finnegans e pensato come laboratorio, un ‘gruppo di riflessione’ dove si mettono a confronto idee, opinioni e proposte, per creare quella ‘cultura dell’incontro’ essenziale per accendere o riattizzare quel ‘fuoco’ culturale oggi più che mai necessario in una società come la nostra, spenta, smarrita, frammentata e incapace di accogliere lo ‘sguardo dell’altro da noi’.

Pexels, foto di Nandhu Kumar

Una società che, pur avendo a disposizione notevoli mezzi tecnici, finanziari e tecnologici per progettarla, non riesce a realizzare un modello di società giusta ed equilibrata. Basti pensare alla nostra incapacità di esseri umani di generare, da una parte buone opportunità di progresso responsabile e solidale, e dall’altra di evitare che si verifichino eventi legati alle catastrofi belliche, climatiche, umanitarie e sociali, che stanno consegnando il pianeta ad un inesorabile declino.

Molti si chiederanno la ragione dell’apertura di un secondo canale informativo da parte di Finnegans. È presto detto, poiché con questa nuova proposta desideriamo ampliare lo spettro riflessivo, educativo e divulgativo che ha sempre caratterizzato i nostri percorsi culturali, ridisegnando nuovi orizzonti comunicativi a favore soprattutto delle nuove generazioni, che molto spesso sono escluse dai circuiti associativi in virtù di una gestione verticistica e leaderistica di molti organismi, presieduti quasi esclusivamente da membri che si autogenerano di anno in anno, quasi automaticamente.

È nostra intenzione, quindi, navigando un po’ controcorrente, invertire questa rotta, invitando anche i giovani a farsi promotori della gestione collettiva di questo nuovo network socio-culturale, partecipando alla formazione e alla divulgazione dei vari contenuti tematici e costruendo piano piano una rete capillare di conoscenza e di condivisione.

Pexels, foto di Anete Lusina

Una condizione quest’ultima indispensabile per far convergere verso una direzione solidaristica, umanitaria e responsabile tutti gli stimoli, i contributi e gli approfondimenti che alimenteranno l’attività editoriale di questa testata, innervata dalle più svariate sollecitazioni di carattere culturale, sociale e spirituale.

Questo progetto, come accennato all’inizio, sarà suddiviso in varie ‘stanze’, dove troveranno ospitalità i contributi di tutti coloro che desiderano aderire alle suddette proposte, legate da un filo conduttore che trova la sua ragion d’essere in quell’ecologia integrale che è il motore da parecchi anni di una conversione ecologica in senso lato, che abbraccia tutti i campi di un sapere collettivo declinato secondo i canoni e i valori che riguardano le problematiche ambientali, la pace, i diritti umani, la solidarietà, la giustizia sociale, il pluralismo religioso.

Giornata di preghiera per la pace, Assisi 2011 (Wikimedia Commons)

Tutti principi e ideali che afferiscono all’edificazione di quella Casa Comune che è l’approdo paradigmatico e un modello di riferimento in cui trovano accoglienza tutte le nostre idealità, sia come individui che come comunità, caratterizzate e sancite in tutti i progetti dell’Associazione culturale Finnegans.

Sperando che questo nuovo strumento di comunicazione incontri il favore di un gran numero di educatori e di giovani – attratti soprattutto dalla prospettiva di un ruolo culturale e sociale corroborato da un profondo valore etico e morale come fondamento imprescindibile della realizzazione del Bene Comune – do il benvenuto a quanti vorranno contribuire alla realizzazione di questo progetto, un’intersezione creativa e vitale tra cultura, condivisione e solidarietà.

Diego Lorenzi
Pres. Associazione culturale Finnegans

Immagine di copertina: Pexels, Life of Pix